Olimpiadi di Astronomia – Ammessi alla fase interregionale

Le giurie delle 10 sedi interregionali (Bologna, Cagliari, Catania, Milano, Napoli, Reggio Calabria, Roma, Teramo, Torino e Trieste) hanno concluso l’analisi dei risultati della Fase di Preselezione pervenuti, grazie al lavoro degli insegnanti referenti e dei loro collaboratori, dalle 235 scuole partecipanti alla XVII edizione delle Olimpiadi Italiane di Astronomia. Dagli 8390  iscritti alla Preselezione, svolta il 4 dicembre, sono stati selezionati un totale di 875 studenti (260 per la categoria Junior 1, 307 per la categoria Junior 2 e 308 per la categoria Senior), che vengono dichiarati ammessi alla Gara Interregionale 2019.

Gli studenti del Liceo scientifico A. Scacchi ammessi alla seconda fase della gara sono i seguenti:

Categoria Junior 2: Cafagna Massimo – Classe I i, con punti 57

Categoria Senior: Soriano Remo – Classe III i, con punti 67,8

La Gara Interregionale consisterà nella risoluzione di problemi di astronomia, astrofisica, cosmologia e fisica e si svolgerà su due giornate, il 14 febbraio 2019 per gli Junior 1 e il 15 febbraio 2019 per gli Junior 2 e i Senior. In entrambi i giorni la Gara avrà inizio simultaneamente in tutte le sedi alle ore 14:30 e avrà una durata di due ore e mezza.

Bando di concorso FIDAS “A scuola di dono”

Nell’ambito delle iniziative realizzate in occasione del 60mo anniversario di fondazione
della FIDAS (Federazione Italiana Associazioni Donatori di sangue), è indetta la I edizione del concorso scolastico nazionale “A scuola di dono”, rivolto a tutti gli allievi del primo e secondo ciclo di istruzione, al fine di promuovere la cultura del dono del sangue e degli emocomponenti.

Di seguito il Bando.

Bando di concorso FIDAS

Olimpiadi di Astronomia 2019

In data 22 ottobre 2018, il MIUR ha pubblicato nel proprio sito (http://www.miur.gov.it/web/guest/-/bando-e-regolamento-olimpiadi-di-astronomia-2019-xvii-edizione) il bando, il regolamento e i relativi allegati per la partecipazione alla XVII edizione delle Olimpiadi Italiane di Astronomia, promosse dal MIUR – Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione, e organizzate dalla Società Astronomica Italiana (SAIt) in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF).

In accordo con il regolamento internazionale, possono partecipare all’edizione 2019 gli studenti e alle studentesse delle scuole italiane in una delle seguenti categorie:

  • Junior 1: studentesse e studenti frequentanti il terzo anno delle scuole secondarie di primo grado;
  • Junior 2: studentesse e studenti nate/i negli anni 2004 e 2005, frequentanti le scuole secondarie di secondo grado;
  • Senior: studentesse e studenti nate/i negli anni 2002 e 2003, frequentanti le scuole secondarie di secondo grado.

Gli studenti, per poter partecipare, dovranno essere iscritti dalle scuole frequentate, che dovranno registrarsi secondo le modalità riportate nell’allegato 1, dal 22 ottobre al 23 novembre 2018 collegandosi al sito:

www.olimpiadiastronomia.it

L’iscrizione degli studenti da parte delle scuole potrà aver luogo (anche in sessioni successive) dal 6 al 23 Novembre 2018.

Nel sito ufficiale delle Olimpiadi di Astronomia (www.olimpiadiastronomia.it) è disponibile un dossier per la preparazione alla Fase di Preselezione che si svolgerà come riportato nel “Bando” e nell’Allegato 1, allegati a questa e-mail.

La Gara di Preselezione si svolgerà, presso gli istituti di provenienza, il 4 Dicembre 2018 e potranno partecipare solo gli studenti precedentemente iscritti.

Le Gare Interregionali avranno luogo giovedì 14 febbraio 2019 per la categoria Junior 1, e venerdì 15 Febbraio 2019 per le categorie Junior 2 e Senior.

La Finale Nazionale si svolgerà a Matera dal 15 al 17 aprile 2019.

Di seguito il Bando, il Regolamento e l’Allegati 1.

Bando_2019

Regolamento_2019

Allegato_1_2019

Lo Scacchi alla Notte Europea dei Ricercatori

42221620_10216971038857557_5428786551305797632_o

Puntuale si rinnova l’appuntamento annuale con “La Notte dei Ricercatori”, l’iniziativa promossa dalla Commissione Europea che dal 2005 coinvolge migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei.

Quest’anno il progetto europeo ERN-Apulia, finanziato dalla Commissione Europea,  coinvolge le università statali ed i principali enti pubblici di ricerca pugliesi: l’Università di Bari, il Politecnico di Bari, l’Università di Foggia, l’Università del Salento, gli enti pubblici di ricerca CNR, INFN, ENEA, IIT, oltre all’IRCCS-DeBellis di Castellana Grotte ed il Museo MArTA di Taranto.

Le iniziative si svolgeranno venerdì 28 settembre a Bari, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto e Castellana Grotte.

A Bari, l’evento centrale, ad ingresso libero, si svolgerà al Palazzo Ateneo, dalle 11:00 alle 24:00 e si dispiegherà attraverso un nutrito programma visionabile nel dettaglio alla pagina web http://www.laricercaviendinotte.it/bari/, che vedrà il contributo, anche di una rappresentanza di studenti dello Scacchi, che si sono preparati sotto la supervisione dei ricercatori dell’ Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Bari.

Il programma, in continuo aggiornamento, è disponibile anche alla pagina facebook

https://www.facebook.com/events/240703663214038/

Borsa di studio “Prof. Vito Cosimo Luisi”

Come è noto, da otto anni è stata istituita presso la nostra scuola una borsa di studio di 500 euro per premiare ogni anno, entro il 31 maggio, uno studente frequentante la quinta classe del nostro liceo, che si sia distinto nello studio delle scienze.

A tal fine sono considerati, oltre ai voti ottenuti negli anni in scienze e in fisica, anche le classificazioni in gare e olimpiadi, la pubblicazione di articoli e ricerche, la partecipazione ad attività progettuali scientifiche.

Si invitano, pertanto, tutti gli studenti interessati a prendere visione sul sito dell’Istituto del Regolamento della borsa di studio e dei relativi criteri di valutazione (http://liceoscacchibari.gov.it/wp-content/uploads/2016/05/BORSA-DI-STUDIO-REGOLAMENTO.pdf) e si invitano in particolare gli studenti delle quinte classi che ne abbiano i requisiti a proporre la loro candidatura entro e non oltre il 26 maggio pv in segreteria, secondo il modello scaricabile dal sito o reperibile presso la stessa segreteria.

Incontro con l’Autore: Barbujani al Liceo Scacchi

locandina Barbujani JPEG

Sabato 5 maggio il Liceo Scientifico “A. Scacchi”, nell’ambito delle iniziative di promozione della cultura scientifica, ha organizzato un incontro con il Prof. Guido Barbujani, noto genetista e scrittore, attualmente professore di Genetica presso l’Università di Ferrara. Autore di molteplici saggi scientifici contro il pregiudizio e l’odio razziale tra cui Gli africani siamo noi. Alle origini dell’uomo, e da ultimo Il giro del mondo in sei milioni di anni, il prof. Barbujani affronta il tema attuale della convivenza tra persone di provenienze diverse, attraverso l’approccio scientifico della biologia moderna, evidenziando i falsi argomenti delle vecchie teorie sulle differenze razziali tra popoli del nord e del sud, e dimostrando come nel nostro patrimonio genetico ci siano tracce di lontane migrazioni preistoriche, che partite dall’Africa si sono poi diffuse su tutto il pianeta.

Scienziate, donne e facoltà scientifiche – Tavola rotonda 9 maggio

Riportiamo di seguito una lettera del Soroptimist Club di Bari relativa a una tavola rotonda dal titolo “Discipline scientifiche precluse alle donne?”, che si terrà il 9 maggio, alle ore 16,30, presso il Dipartimento di Informatica dell’Università di Bari, nell’ambito delle iniziative del MIUR sul mese dello STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics). Parteciperanno le scienziate Floriana Esposito, ordinario di Sistemi di Elaborazione delle Informazioni – Dipartimento di Informatica Università di Bari; Maria Teresa Muciaccia, ordinario di Fisica Generale – Dipartimento di Fisica – Università Di Bari; Clelia Tiziana Storlazzi, ricercatrice di Genetica – Dipartimento di Biologia – Università di Bari.

Invito_Progetto_STEM